MASCHERINE. MEDICI DI FAMIGLIA: «NO AL LIBERI TUTTI, MANTENERE L’OBBLIGO NEGLI STUDI PER TUTELARE I FRAGILI

È una vera e propria levata di scudi quella che arriva dai medici di medicina generale della Fimmg in merito alla decisione della Regione di rinnovare l’obbligo di uso di mascherine solo negli ospedali e nelle RSA, senza contemplare in alcun modo gli studi dei medici di famiglia. «I nostri studi – spiegano Corrado Calamaro e Luigi Sparano (Fimmg) – sono invece dei luoghi nei quali è essenziale preservare non solo il distanziamento, ma anche evitare il contagio. Quella di eliminare l’obbligo di uso della mascherina non può essere una decisione politica, ma dev’essere demandata in ultima analisi ai medici stessi, che ben conoscono i rischi e le fragilità dei propri pazienti. Solo gli stessi medici di medicina generale possono rilevare le condizioni in cui sia necessario o meno l’uso di dispositivi». Per questo motivo i medici fimmg continueranno a chiedere incessantemente che nei loro studi si acceda solo se provati di mascherina. «La battaglia contro il Covid non può essere considerata conclusa, ritenere che lo sia sarebbe un grave errore. Tantomeno si deve abbassare la guardia in vista dell’epidemia di influenza di stagione».

Le ultime notizie

Newsletter

Continua a leggere

GUARDA IN TV. ALLE 21.10 LO SPECIALE SUI 190 ANNI DELL’ISTITUTO NAUTICO DI PROCIDA

Questa mattina a Procida, con un convegno all’interno della sala consiliare del Comune, si è conclusa la serie di eventi per festeggiare i 190...

COPPA DELLA CHAMPIONS LEAGUE. IL TROFEO REALIZZATO DA EX DIRIGENTI DELL’ISCHIA CALCIO

La Coppa della Champions League che questa sera verrà assegnata all'Inter, speriamo, o al Manchester City, passa anche per Ischia. Infatti la Iaco Group,...

NAPOLI. CLANDESTINI TENTANO DI DIROTTARE NAVE TURCA, INTERVENGONO LE FORZE SPECIALI

Una nave da carico turca, diretta in Francia, è stata presa d’assalto da 15 clandestini armati, che si erano introdotti furtivamente a bordo dello...